Una mattina rock al Liceo Cevolani

Una mattina rock al Liceo Cevolani

JONO MANSON INCONTRA GLI STUDENTI

 Lo scorso 5 Dicembre Jono Manson, esponente di punta della scena musicale newyorchese anni ‘80, è stato ospite al Liceo “Cevolani” per incontrare i ragazzi delle classi quarte. Jono Manson, nato a New York City nel 1961, si è esibito più volte in locali mitici come il CBGB’s, The Ritz, e il Max’s Kansas city . La stampa specializzata è concorde nell’affermare che gruppi come gli Spin Doctor e Joan Osburne non esisterebbero senza di lui. Manson ha scritto varie colonne sonore per film importanti fra le quali quella di “The postman” interpretato e diretto da Kevin Costner. Ha inoltre suonato al Madison Square Garden per il novantesimo compleanno di Pete Seeger con artisti del calibro di B. Springsteen, Joan Baez, Dave Mattwes, ecc. In Italia ha prodotto vari progetti, fra i quali gli ultimi 2 dischi dei Gang ed ora sta collaborando con Edoardo Bennato.

L’artista si è intrattenuto con i ragazzi del “Cevolani” per due ore suonando numerose canzoni e raccontando aneddoti della sua vita, incontri con persone importanti del mondo della musica e del cinema. Per esempio ha ricordato di quella volta che stava suonando in un piccolo bar del New Mexico e all’improvviso è entrato Kevin Costner che, in pausa fra una registrazione e l’altra di un Western che stava girando in quella zona, si era fermato a bere una birra. Gli piacque il concerto e chiese a Jono di scrivere la colonna sonora del suo seguente film.

Manson è stato spalleggiato ed intervistato dal prof. Gianni Govoni conosciuto anche come John Strada e hanno suonato insieme un paio di canzoni. L’incontro si è tenuto in Lingua inglese. Gli studenti hanno assistito al concerto-storytelling con molta attenzione e alla fine hanno sfogato la loro curiosità con mille domande. I ragazzi delle altre classi hanno potuto ascoltare lo spettacolo solo dall’esterno con l’orecchio fissato contro la porta. Tuttavia, presto arriverà il loro turno, perché questo incontro musicale non sarà certo l’ultimo per il Liceo “Cevolani”.